Gianluca Barbato

Medico Veterinario

Esperto in Medicina e Chirurgia del cane e del gatto

Le pulci sono il parassita più frequente del cane e del gatto.

Essi sono piccoli insetti di colore marrone-rossastro che si nutrono del sangue degli animali a sangue caldo. Solo le pulci adulte vivono sugli animali, bevendo il loro sangue; le pulci giovani, allo stadio di larva, vivono libere nell’ambiente, cioè in casa nostra.

Per ogni pulce adulta che vediamo sul mantello del nostro animale, ci sono centinaia di larve di pulci che scorrazzano per nostri appartamenti, in attesa di saltare addosso al primo animale che passa o se siamo sfortunati, su di noi.

Ciclo vitale delle pulci

Le pulci adulte depongono le uova sul mantello degli animali. Ogni femmina produce dozzine di uova ogni giorno. Le uova di pulce sono di colore bianco perla e sono piccole quanto un granello di sale. Le uova di pulce, una volta prodotte, non rimangono attaccate al pelo, ma scivolano immediatamente a terra. Dopo alcuni giorni sul pavimento, le uova schiudono e viene fuori una larva che immediatamente si nasconde nelle fughe del pavimento, nelle crepe o nella cuccia del nostro animale.

Le larve di pulci si nutrono principalmente di sporcizia e feci di pulci adulte.

Dopo un certo periodo di tempo, la larva crea un bozzolo, da cui verrà fuori la pulce adulta.

Il bozzolo può rimanere tale, per parecchio tempo, specialmente nel caso di stagioni particolarmente fredde. Quando finalmente la temperatura è ottimale, la pulce rompe il bozzolo ed esce in cerca di cibo. Se la pulce affamata non trova un cane o un gatto su cui saltare, sceglie qualunque altro essere a sangue caldo, compreso l’uomo. Gli appartamenti con il riscaldamento centralizzato, in cui le condizioni ambientali sono stabilizzate intorno ai 20°C, rappresentano l’ambiente ideale per lo sviluppo delle pulci. Il ciclo completo della pulce, in queste condizioni, si completa in  circa 20 giorni. In condizioni non favorevoli, la larva può sopravvivere anni prima di trasformarsi in pulce adulta. In condizioni idonee le pulci adulte possono sopravvivere 2 o 3 mesi mangiando il sangue del nostro animale.

Malattie legate all’infestazione da pulci

Le pulci sono causa di parecchie malattie della pelle di cani e gatti. La saliva di pulce contiene alcune sostanze chimiche che rallentano la coagulazione del sangue e queste sostanze possono scatenare reazioni allergiche sui nostri animale. Molti animali parassitati dalle pulci non soffrono di reazioni allergiche, ma quelli allergici alle pulci hanno caratteristici eccessi di prurito.

Gli animali affetti da allergia alla saliva di pulce, si leccano e si grattano continuamente, strappandosi il pelo e irritandosi la pelle. Alle volte è possibile vedere la pelle piena di croste. Le allergie si vedono quasi sempre d’estate, quando la presenza del parassita è molto alta. I problemi alla pelle possono durare anche molto tempo dopo che le pulci sono scomparse. Quando il problema viene diagnosticato, il veterinario può prescrivere farmaci per alleviare il prurito.

Come posso liberarmi dalle pulci

Il segreto per liberarsi definitivamente dalle pulci, è di trattare contemporaneamente l’animale e l’ambiente, uccidendo simultaneamente pulci adulte, larve e uova. Ci sono una miriade di prodotti idonei all’uso, come shampoo, polveri, collari, spray, pipette ed addirittura compresse per via orale. Ognuno di questi prodotti è utile allo scopo, se utilizzato in modo logico. In genere il problema è affrontato e superato definitivamente se si chiede consiglio al proprio veterinario, invece di affidarsi al fai da te acquistando  prodotti consigliati da negozi di animali e supermercati.

In cosa consiste il controllo ambientale delle pulci?

Trattare l’ambiente in cui vive il nostro animale è altrettanto importante quanto trattare l’animale stesso, specialmente il posto in cui l’animale dorme. Lavare la cuccia e le copertine con acqua calda uccide le larve (ma non le uova). Trattare a vapore i pavimenti aiuta a ridurre la carica parassitaria degli ambienti. Alcuni prodotti antiparassitari che si utilizzano sull’animale sono in grado contemporaneamente di uccidere le pulci adulte e le uova. E’ basilare continuare a trattare l’ambiente e l’animale ogni mese per tutto l’anno al fine di non vedere più le pulci.

Conclusione

Le pulci possono essere un vero problema in case con il riscaldamento centralizzato, specialmente se si possiedono più di un animale. Trattamenti regolari con prodotti prescritti dal medico veterinario, saranno in grado di allontanare e prevenire il problema delle pulci, a patto di utilizzarli per tutto l’anno. Utilizzare un calendario dove appuntare le date dei trattamenti eseguiti e le scadenze successive e sicuramente preferibile che affidarsi alla memoria.